CEI EN 60204-1: Sicurezza del Macchinario - Equipaggiamento Elettrico del Macchinario

5 - Morsetti dei conduttori di alimentazione in ingresso e dispositivi di sezionamento e interruzione

Ultima modifica 01/12/2021

5 - Morsetti dei conduttori di alimentazione in ingresso e dispositivi di sezionamento e interruzione

 

Nel capitolo 5 della Norma vengono fornite prescrizioni in riferimento ai morsetti dei conduttori di alimentazione in ingresso e i dispositivi di sezionamento e interruzione. La norma raccomanda, ove possibile, che l’equipaggiamento elettrico di una macchina sia collegato ad un’unica sorgente di alimentazione. La Norma raccomanda di collegare i conduttori provenienti dalla sorgente di alimentazione al dispositivo di sezionamento dell’alimentazione a meno che la macchina sia munita di una spina per collegamento all’alimentazione.

I morsetti per il collegamento dell’alimentazione devono essere chiaramente identificati con le icone sotto indicate, cosi come il morsetto del conduttore di protezione esterno. 

 

Al paragrafo 5.2 la Norma prescrive che per ogni ingresso dell’alimentazione deve essere previsto un morsetto nello stesso scomparto dei morsetti dei conduttori di linea associati per collegare la macchina al conduttore di protezione esterno. Il morsetto deve essere di dimensioni sufficienti a permettere la connessione di un conduttore di protezione esterno in rame con una sezione determinata in funzione delle dimensioni dei conduttori di linea associati secondo la Tabella 1. 

Al paragrafo 5.3 la Norma fornisce le prescrizioni per il dispositivo di sezionamento (isolamento) dell’alimentazione
La Norma specifica che un dispositivo di sezionamento dell’alimentazione deve essere previsto per ciascuna alimentazione di una macchina e per ciascuna sorgente di alimentazione bordo macchina. 

La Norma specifica le tipologie di dispositivo di sezionamento che possono essere utilizzate per eseguire l’isolamento dell’alimentazione e le prescrizioni che devono essere rispettate. 
Tra le prescrizioni troviamo: 

-    Isolare l’equipaggiamento elettrico dall’alimentazione e avere una sola posizione di aperto (sezionato) e di chiuso, chiaramente marcate con “O” e “I”; 
-    Avere un’apertura dei contatti visibile, oppure un indicatore di posizione in grado di indicare la posizione di aperto soltanto se tutti i contatti sono effettivamente aperti; 
-    Avere mezzi di comando; 
-    Essere munito di un mezzo che permetta di bloccarlo nella posizione di aperto (sezionato);
-    Interrompere tutti i conduttori attivi del suo circuito di alimentazione
-    Avere un potere di interruzione bloccato del motore di maggior potenza più la somma delle correnti di funzionamento normali di tutti gli altri motori e altri carichi. 

I mezzi di comando del dispositivo di sezionamento dell’alimentazione devono essere esterni all’involucro dell’equipaggiamento elettrico e devono essere facilmente accessibili. La Norma prescrive di installare i mezzi di comando ad un’altezza compresa tra 0,6 m e 1,9 m (consigliate altezze non superiori agli 1,7 m) sopra il piano di servizio. 
La Norma elenca al paragrafo 5.3.5 i circuiti che possono non essere interrotti dal dispositivo di sezionamento dell’alimentazione, come quelli per l'illuminazione, i circuiti di comando e quelli degli interblocchi. La norma raccomanda che tali circuiti siano  muniti di un proprio dispositivo di sezionamento. 
Dal momento che i circuiti esclusi rimangono in tensione anche in seguito all’isolamento dell’alimentazione, la Norma prescrive delle misure di avvertimento da seguire per informare inequivocabilmente riguardo la presenza di circuiti esclusi. In particolare, la Norma prescrive di: 

-    Posizionare in modo permanente una targhetta di avvertimento in prossimità del dispositivo di sezionamento dell’alimentazione; 
-    Riportare un avvertimento corrispondente sul manuale di manutenzione e applicare uno o più dei seguenti provvedimenti: 

  • Identificare i conduttori mediante un colore diverso; 
  • Separare i circuiti esclusi da altri circuiti; 
  • Identificare i circuiti esclusi con targhette di avvertimento posizionate in modo permanente

Al paragrafo 5.4 la Norma descrive i dispositivi di rimozione della potenza per la prevenzione di avviamenti inattesi. In particolare, questi dispositivi devono essere previsti quando un avviamento della macchina o di parte di essa può causare un pericolo. Il dispositivo di sezionamento dell’alimentazione può essere utilizzato per evitare avviamenti inattesi. In questo paragrafo viene mostrata la differenza tra sezionamento (isolamento) ed interruzione dell’alimentazione.
A seconda delle situazioni previste, i dispositivi di blocco utilizzabili sono differenti, spaziando dal pulsante di stop fino all'emergenza. I dispositivi che non soddisfano le funzioni di sezionamento (per esempio un contattore aperto tramite circuito di comando oppure un sistema di azionamento con funzione STO) possono essere utilizzati solo per evitare avviamenti inattesi durante operazioni quali: 

-    Ispezioni; 
-    Regolazioni; 
-    Lavori sull’equipaggiamento elettrico nei quali: 

  • Non vi è rischio di scossa elettrica e di ustioni;
  • I mezzi di interruzione rimangono efficaci per tutta la durata dei lavori; 
  • I lavori sono di lieve entità.

Manutenzioni regolari (non brevi) ed altri interventi richiedono quindi l'utilizzo del sezionatore.