Sicurezza dei Processi

La sicurezza dei processi chimici e petrolchimici

GT Engineering è membro dei principali comitati tecnici internazionali preposti alla stesura delle normative sulla sicurezza di Processi e Macchinari; in particolare IEC 61508, IEC 61511-1, IEC 62061, ISO 13849-1. Aiutiamo le società chimiche e petrolchimiche nella valutazione dell'affidabilità dei sistemi di sicurezza. Partendo con l'analisi HAZOP, eseguiamo l'analisi dei livelli di protezione indipendenti (LOPA) per la riduzione del rischio, fino alla determinazione del livello SIL dei loop di processo (SIL Allocation). Possiamo poi aiutarvi a progettare e definire i componenti idonei da utilizzare per ogni Sistema di sicurezza e calcolarne il livello di SIL raggiunto. Organizziamo corsi di formazione su tutti gli aspetti della Sicurezza Funzionale e teniamo interventi sulla Sicurezza Funzionale all'Università di Brescia e al Politecnico di Milano (Università di Ingegneria Industriale e dell'Informazione).
Esempio di calcolo del PFDAvg
Vogliamo calcolare il PFDavg per un loop di sicurezza in low demand che coinvolge un trasmettitore di pressione, una barriera a sicurezza intrinseca, due moduli elettronici di sicurezza e lo STO (Safe Torque off) di un variatore di velocità.
"Proven in use" e "Prior use"
IL DUBBIO: Qual è la differenza tra un dispositivo “Proven in use” e un “Prior use”?   Le due espressioni sono abbastanza ...
"Proven in use" e "Prior use"
La differenza tra Route 1H e Route 2H
IL DUBBIO: Qual è la differenza tra la Route 1H e la Route 2H? Cerchiamo di contestualizzare questo argomento nel quadro generale. Quando si sente parla...
La differenza tra Route 1H e Route 2H
P1: Dati di affidabilità per i componenti utilizzati nei sistemi di sicurezza
IL DUBBIO: Quali sono i principali dati di affidabilità per componenti utilizzati nei Sistemi di Sicurezza? Quando si tratta di componenti utilizza...
L'affidabilità dei componenti impiegati nei sistemi di sicurezza
P2: La frazione dei guasti sicuri e gli Architectural Constraints
Un guasto sicuro è il guasto di un elemento, all'interno di un componente che svolge un ruolo nell'implementazione di una funzione di sicurezza, che si traduce in un funzionamento spurio della funzione di sicurezza. Ciò significa che pone la macchi...
P3: Considerazioni sulla frazione di guasti sicuri SFF nelle modalità high e low demand
n questo articolo abbiamo presentato un parametro importante, usato sia in high che low demand: la frazione di guasti sicuri SFF. In questo articolo discuteremo alcuni aspetti critici collegati all’utilizzo dell’SFF. Forniremo anche alcuni requis...
P4: Sicurezza funzionale - Calcolo del PFD - Prima parte
Una distribuzione di probabilità continua è indicata con f(x) ed è solitamente chiamata Probability Density Function (PDF). È espressa da un'equazione e può essere rappresentata come nella figura qui a lato. La curva a campana è solo un esempio...
P5: Sicurezza Funzionale - Calcolo del PFD - Seconda parte
Nella prima parte dell'articolo abbiamo introdotto i concetti di funzione di inaffidabilità F(t) e di funzione di affidabilità R(t). La prima è la base per definire la funzione PFD(t), ed in particolare il parametro utilizzato per valutare l'affid...
P6: La Frequenza media di guasto pericoloso all’ora (PFH), ovvero, l’affidabilità di un sistema di sicurezza in High Demand
Negli articoli precedenti abbiamo esplorato il parametro PFDavg: Probabilità media di guasto su richiesta. Viene utilizzato per indicare l'affidabilità di un Safety Instrumented System (SIS) che opera in condizioni di bassa richiesta. Ora esplorere...
Proof Test e Copertura Diagnostica
IL DUBBIO: Qual è la differenza tra un Proof test e un test Diagnostico? CONSIDERAZIONI: Il concetto di Proof Test (test di prova) proviene da...
Proof Test e Copertura Diagnostica
High vs Low Demand
 IL DUBBIO: Che cosa significa che il sistema di sicurezza funziona in High Demand o in Low Demand e perché è importante comprender...
High vs Low Demand