CEI EN 60204-1: Sicurezza del Macchinario - Equipaggiamento Elettrico del Macchinario

18 - Verifiche

Ultima modifica 01/12/2021

Il Capitolo 18 riporta le verifiche che il Costruttore deve eseguire.

La Norma chiarisce che l’ambito delle verifiche è solitamente indicato nella norma di prodotto specifica per una macchina particolare. Qualora non esistano norme specifiche di prodotto per la macchina, le verifiche devono sempre includere le voci a), b), c) e h) e possono includere una o più delle voci da d) a g): 

a)    Verifica che l’equipaggiamento elettrico sia conforme alla documentazione tecnica; 
b)    Verifica della continuità del circuito equipotenziale di protezione; 
c)    In caso di protezione di guasto mediane interruzione automatica dell’alimentazione, devono essere verificate le condizioni per la protezione mediante interruzione automatica; 
d)    Prove di resistenza dell’isolamento;
e)    Prove di tensione;
f)    Protezione contro le tensioni residue;
g)    Verifica che le relative prescrizioni di cui in § 8.2.6 (prescrizioni supplementari per equipaggiamento elettrico con correnti di dispersione a terra superiori a 10 mA) siano soddisfatte;
h)    Prove funzionali.

La prova di continuità era pensata solo per la verifica del collegamento delle “masse” al circuito di protezione, necessario per l’anello di guasto.

Tuttavia, il collegamento a terra di parti metalliche è anche necessario per la sicurezza dei sistemi di comando. Nella nuova Versione della EN 60204-1:2018 il linguaggio è il seguente: 

9.4.3.1 Insulation faults. 
9.4.3.1.1 General
Measures shall be provided to reduce the probability that insulation faults on any control circuit can cause malfunction such as unintentional starting, potentially hazardous motions, or prevent stopping of the machine.

Questo si traduce nella messa a terra del comune del trasformatore di comando e nella messa a terra di tutte le parti metalliche che potrebbero inficiare una funzione di comando.

Nella foto successiva vi è un pulsante di stop e uno di Emergenza.

EN 60204-1:2018

Come si vede nella foto successiva, la parte metallica deve essere messa a terra per la sicurezza dei sistemi di comando e non perché è una massa elettrica.

EN 60204-1:2018

Quindi anche se il trasformatore di comando è SELV, il contenitore metallico deve essere collegato al sistema equipotenziale di protezione.

La verifica di continuità riguarda quindi anche questa parte metallica, pur non trattandosi di “messa a terra per protezione dai contatti indiretti”.

La nuova versione della norma cambia il linguaggio richiedendo una prova di continuità separata dalla verifica della protezione dai contatti indiretti, da applicare dove necessaria, come per esempio nel caso della sicurezza dei sistemi di comando