Quadri Elettrici Canada: la Nuova Norma Canadese

Quadri Elettrici Canada: la Nuova Norma Canadese

Nuova Normativa Equipaggiamento Elettrico delle Macchine in Canada: C22.2 N°301

Ultima modifica 06/06/2018

 Quadri Elettrici Canada: la Nuova Norma Canadese

Per i Quadri Elettrici destinati al Canada è stata pubblicata, a Dicembre 2016, la C22.2 N° 301, la prima norma tecnica Canadese sui Quadri Elettrici Bordo Macchina.

Attualmente chi costruisce Quadri Elettrici di Macchinari destinati al Nord America ha come riferimento principale la UL 508A, a cui corrisponde in Canada la C 22.2 N14. Queste sono le due norme di riferimento per il programma di Certificazione disponibile in Italia. In futuro la norma di riferimento per i Quadri Elettrici Canada sarà la Nuova C22.2 N° 301

E' quindi importante per i costruttori di Macchinari e Quadri Elettrici per i quali il Canada è un mercato importante, capire le prescrizioni del nuovo standard.

 

GT Engineering fornisce consulenze sulla nuova normativa, come anche su tutte le principali norme elettriche Nord Americane.

 

Questa Norma ha lo scopo di fornire i requisiti elettrici che devono possedere i quadri elettrici e i macchinari industriali al fine di soddisfare le regolamentazioni a cui sono sottoposte le installazioni elettriche in Canada. Quando un ente terzo verifica e marca appropriatamente la conformità ai requisiti di questa Norma, macchinari e quadri elettrici vengono ritenuti conformi per installazioni in ambienti non pericolosi in accordo con il Canadian Electrical Code (CEC), Parte I e accettabile per le autorità competenti. Tale Norma è stata realizzata per essere utilizzata in concomitanza con il Canadian Electrical Code, Parte I in cui sono specificati tutti i requisiti obbiligatori per i Quadri Elettrici Canada.

Oltre ai pericoli di natura elettrica, il Macchinario può presentare anche altri tipi di pericoli aggiuntivi. Per questo motivo, i fruitori di questa Norma devono essere a conoscenza del fatto che la legislazione federale, provinciale e territoriale canadese può imporre ulteriori requisiti a quelli riguardanti la sicurezza elettrica e tali requisiti possono variare di provincia in provincia. Alcune di queste leggi sono basate sulle specifiche contenute nel CSA Z432 che prescrive le procedure per analisi del rischio, progettazione e costruzione, installazione, manutenzione, messa in funzione e salvaguardia dei quadri elettrici e degli equipaggiamenti industriali con lo scopo di prevenire danni e incidenti e di incrementare la sicurezza del personale che lavora, assembla ed esegue manutenzione sul macchinario. Questa Norma, inoltre, andrebbe utilizzata con l'ausilio della CSA Z432 per accertare le conformità alle regolamentazioni riguardanti qualsiasi altro aspetto non-elettrico della sicurezza macchine. 

La C22.2 N° 301, in quanto Prima Norma Tecnica Quadri Elettrici Canada, è stata realizzata con lo scopo di allineare quanto più possibile i vari requisiti riguardanti i macchinari con quelli già esistenti a livello globale. Ogni requisito è stato aggiunto solo se necessario, al fine di garantire la conformità ai requisiti del Canadian Electrical Code, Parte I e per legarsi alle norme canadesi già esistenti. Tale Standard fu strutturato in modo tale da allineare il più possibile i requisiti a quelli del già esistente Standard IEC 60204-1 sulla sicurezza dei macchinari. Questo fu fatto intenzionalmente al fine di facilitare un confronto tra i requisiti dei due documenti. I requisiti di questo Standard furono anche rivisti a confronto con quelli dello Standard NFPA 79 per evitare inconsapevoli conflitti tra di loro e mantenere la concordanza tra i requisiti di questo Standard ed esistenti requisiti americani al livello più elevato.

Come per l'NFPA 79, quindi, il comitato tecnico Canadese ha seguito l'impostazione e molti contenuti della EN 60204-1.

Molte le similarità con la norma europea dei quadri elettrici bordo macchina, come l'obbligo del sezionamento dall'esterno del quadro.

Tra le differenze, vi sono le prove obbligatorie, tra le quali:

1. Prova di Continuità per le utenze elettriche della macchina (Impedance Test)

2. Resistenza d'Isolamento

3. Prova Dielettrica

4. Prova di Tenuta

5. Test Funzionale

Se esportate macchinari in Canada, chiamateci, anche per una chiacchierata introduttiva sulle specificità di tale mercato e i requisiti che dovrete rispettare per Quadri Elettrici conformi. 

Sicurezza nella robotica collaborativa

Non esiste un "robot collaborativo". Questa è una delle prime dichiarazioni di chi lavora nella robotica collaborativa. Il motivo è che un robot può essere progettato per un compito collaborativo, ma è l'applicazione che rende il "robot collaborativo". Lo standard di riferimento per l'applicazione collaborativa è ISO / TS 15066: 2016 - ROBOT E DISPOSITIVI ROBOTICI - ROBOT COLLABORATIVI Lo standard sarà incluso nella nuova edizione di 2 importanti standard sui robot: ISO 10218-1: Robotica - Requisiti di sicurezza per i sistemi robotizzati in ambiente industriale - Robot ISO 10218-2: R