EN 13854: Spazi minimi per evitare lo schiacciamento di parti del corpo

EN 13854: Spazi minimi per evitare lo schiacciamento di parti del corpo

EN 13854: INTRODUZIONE

EN 13854: Spazi minimi per evitare lo schiacciamento di parti del corpo

La norma EN ISO 13854 è stata pubblicata a settembre 2019. Essa sostituisce la precedente norma EN 349:2008.

Questa norma fa parte dell'approccio, già applicato da molti anni nella Direttiva Macchine, che consiste nel discutere nuove norme solo a livello internazionale (ISO o IEC) e, soltanto in seguito alla loro approvazione, addottarle a livello Europeo.

La norma rientra nella categoria B1 ovvero quel gruppo di norme che si occupa di un aspetto specifico della sicurezza: in questo caso, l'aspetto della sicurezza trattato è lo spazio minimo per evitare lo schiacciamento di parti del corpo.

 

ZONA DI SCHIACCIAMENTO

Zona dove il corpo umano o parti di esso sono esposte al pericolo di schiacciamento.

Questo pericolo viene generato quando:

  • Due parti si muovono una verso l'altra o
  • Una parte mobile si muove verso una parte fissa.

 

Sicurezza nella robotica collaborativa

Non esiste un "robot collaborativo". Questa è una delle prime dichiarazioni di chi lavora nella robotica collaborativa. Il motivo è che un robot può essere progettato per un compito collaborativo, ma è l'applicazione che rende il "robot collaborativo". Lo standard di riferimento per l'applicazione collaborativa è ISO / TS 15066: 2016 - ROBOT E DISPOSITIVI ROBOTICI - ROBOT COLLABORATIVI Lo standard sarà incluso nella nuova edizione di 2 importanti standard sui robot: ISO 10218-1: Robotica - Requisiti di sicurezza per i sistemi robotizzati in ambiente industriale - Robot ISO 10218-2: R