UL 508A: Industrial Control Panels

UL 508A: Industrial Control Panels

Standard for Industrial Control Panels

Industrial Control Panels: UL 508A

La UL 508A è la norma di prodotto per gli Industrial Control Panels negli Stati Uniti. Essa, partendo dalle basi della sicurezza elettrica dettate dal NEC, dà le prescrizioni per la progettazione dei quadri bordo macchina.

Mentre l'NFPA 79 fornisce le prescrizioni per il Bordo Macchina, l'UL508A si concentra sui criteri di costruzione del quadro.

In Europa, le norme di riferimento sono invece la EN 61439 per i quadri di distribuzione e per il bordo machina, la EN 60204-1.

Il 24 Aprile 2018 è stata pubblicata la 3° edizione della Norma UL 508A: UL 508A Ed. 3 è stata redatta e approvata come Standard ANSI. Questo è un riconoscimento importante per uno standard tecnico americano dato che indica che è stato sviluppato attraverso un processo "open and fair", dove i membri hanno potuto lavorare in piena libertà di espressione e senza mettere davanti gli interessi della propria società. 

Nell'aprile 2020 è avvenuto un aggiornamento con alcune modifiche riassunte di seguito:

  • Connettori ECBT2 nei circuiti di comando; l'uso di connettori ECBT2 è stato aggiunto già alla seconda edizione di UL508A, ma ha consentito a questi connettori di essere utilizzati solo nei circuiti di potenza. La versione aggiornata del 2020 consente ECBT2 anche nel circuito di controllo; 37.1.
  • SCCR per filtri EMI nei quadri; 36.4.1, 36.5, 47.1.4, 47.1.6, 47.4, SB4.2.1, Tabella SB4.2
  • Dimensionamento della protezione del circuito derivato per carichi resistivi; le versioni precedenti non facevano una distinzione sufficiente tra le apparecchiature fisse di riscaldamento d'ambiente elettrico e altri tipi di apparecchiature di riscaldamento.

    Ad esempio, nella nuova versione è presente solo una "Eccezione" in 31.6.1, punto sui requisiti di dimensionamento a) eb) per le apparecchiature fisse di riscaldamento d'ambiente elettrico:

    Exception: For heaters used for industrial furnaces, pipelines and vessels or outdoor de-icing and snow melting where the heater is not able to be subdivided into circuits less than 48 amperes, the branch circuit protective device is required to be sized in accordance with 31.6.1(b).

    Altre modifiche sono in 28.3.2, 28.3.8, 28.3.9, 31.6.3, 31.6.4

  • Dispositivi di arresto di emergenza nei quadri; 66.11.3
  • Dimensionamento dalla parte “Feeder”: stesso approccio per tutti i quadri; 32.3.1, 66.7.4. La modifica nasce dalla proposta di utilizzare la stessa regola per il dimensionamento della protezione dei feeder per tutti i quadri, in linea con gli articoli 409.21 e 670.4 del NEC. Questa modifica è stata richiesta da GT Engineering nel 2018. È stata approvata nel 2019 dopo una serie di commenti ed è ora ufficiale. Ciò semplifica il calcolo e allinea UL 508A ai criteri NEC e NFPA 79.
  • SB4.3.3 - Aggiunta della classe CFI; Appendice A
  • Cartello avvertimento presenza di punti di sezionamento multipli per de-energizzazione completa del quadro; 55,4
  • Revisione alla sezione 55 - Targhe
  • Revisione del 31.4.1 (c) per correlare con NEC 430.53 (C) (1)
  • Requisiti di costruzione della blindosbarra per dichiarare SCCR 100kA senza eseguire test; 4.5 SB4.2.4 Appendice D. Questa è una modifica importante per i quadri di automazione con barre di distribuzione interne. È stata aggiunta la tabella 3.1; i dati sono stati presi dalla tabella G3.1 di UL 891.
  • “Blocco porta” / Accesso limitato agli involucri; 2.28A, 66.1.2 - 66.1.3.2, 67.4.2, 67.4.3. Infine, il meccanismo dell’interblocco blocco porta è stato allineato con l’NPFA 79. Le modifiche sono ancora in corso poiché l’NFPA 79 dovrà essere eccezionalmente modificato nel 2021 per quanto riguarda questo aspetto.
  • Correzione della caratteristica passante del fusibile di classe T 700A nella Tabella SB4.2
  • Codifica del colore; 29.1.3, 66.5.1.1, 66.5.2, 66.9, 66.9.2. La codifica a colori è stata razionalizzata. 

Di seguito alcune delle modifiche riguardanti i colori:

66.5 Cablaggio interno quadro - circuiti di potenza

66.5.2 A meno che non siano stati identificati altri colori come in 66.5.1.1, la seguente codifica cromatica deve essere utilizzata in tutto il quadro:

a) Nero - conduttori di fase dei circuiti di potenza in CA e CC; e

b) Bianco, grigio o tre strisce bianche continue su colori diversi da verde, blu o grgio - conduttori di fase dei circuiti di potenza in CA e CC; 

66.9 Cablaggio interno qudro - circuiti di comando

66.9.1 A meno che non siano stati identificati altri colori come in 66.9.1.1, per i conduttori di fase dei circuiti di comando in tutto il quadro deve essere utilizzata la seguente codifica cromatica:

a) Rosso - conduttori di fase dei circuiti di comando in AC; e

b) Blu - conduttori di fase dei circuiti di comando in CC;

66.9.1.2 A meno che non siano stati identificati altri colori come in 66.9.1.1, per i conduttori grounded dei circuiti di comando deve essere utilizzata la seguente codifica cromatica in tutto il quadro:

a) Bianco o grigio o tre strisce bianche su colori diversi da verde, blu o arancione - per i conduttori grounded dei circuiti di comando in AC, indipendentemente dalla tensione.
b) Bianco con striscia blu - per i conduttori grounded dei circuiti di comando in CC;
c) Bianco con striscia arancione - per i conduttori grounded dei circuiti di comando in AC o CC di un circuito descritto nell'eccezione a 66.6.1 che rimane energizzato quando viene aperto l'interruttore generale.

66.9.1.3 Il colore ARANCIONE deve essere usato solo i conduttori di fase per AC o DC descritti nell'eccezione a 66.6.1, che rimangono nergizzati quando viene aperto l'interruttore generale.

Tutte le modifiche sono in 29.1.3, 66.5.1.1, 66.5.2, 66.9, 66.9.2.

 

Con la UL 508A si trattano solo i quadri elettrici di automazione bordo macchina (Industrial Control Panels), in cui sono presenti i PLC; mentre per i quadri di distribuzione (Switchboards), in cui sono presenti sistemi a sbarre, va fatto riferimento alla norma UL 891. 

Qualsiasi componente, affinché possa essere impiegato in un “Industrial Control Panel” deve essere approvato UL (“listed” o “recognised”).

Questo non è però sufficiente affinchè il quadro sia conforme alla UL 508A. Il dimensionamento delle partenze motore e dell'interruttore generale hanno regole diverse da quelle presenti nella EN 60204-1. I principali problemi che si possono incontrare riguardo l’approvazione dei quadri di controllo in USA sono:
•    Interruttori non idonei alle norme UL o applicati in modo scorretto. Oltre che al dimensionamento, infatti, bisogna fare molta attenzione nell’impiego degli interruttori i quali, in base alla loro certificazione (UL1077, UL489, ecc.), devono avere applicazioni ben precise all’interno del quadro.
•    Non-conformità nelle distanze elettriche tra cavi, dispositivi, ecc.
•    Targa del quadro assente o con indicazioni incomplete sulle caratteristiche del quadro.
 

Sicurezza nella robotica collaborativa

Non esiste un "robot collaborativo". Questa è una delle prime dichiarazioni di chi lavora nella robotica collaborativa. Il motivo è che un robot può essere progettato per un compito collaborativo, ma è l'applicazione che rende il "robot collaborativo". Lo standard di riferimento per l'applicazione collaborativa è ISO / TS 15066: 2016 - ROBOT E DISPOSITIVI ROBOTICI - ROBOT COLLABORATIVI Lo standard sarà incluso nella nuova edizione di 2 importanti standard sui robot: ISO 10218-1: Robotica - Requisiti di sicurezza per i sistemi robotizzati in ambiente industriale - Robot ISO 10218-2: R