EN ISO 20607: MANUALE DI ISTRUZIONI

EN ISO 20607: MANUALE DI ISTRUZIONI

EN ISO 20607: Sicurezza del macchinario - Manuale di istruzioni - Principi generali di redazione

Ultima modifica 24/05/2021

EN ISO 20607: MANUALE DI ISTRUZIONI

La norma EN ISO 20607 è stata pubblicata a luglio 2019. 

Questa norma fa parte dell'approccio, già applicato da molti anni nella Direttiva Macchine, che consiste nel discutere nuove norme solo a livello internazionale (ISO o IEC) e, soltanto in seguito alla loro approvazione, addottarle a livello Europeo.

La norma rientra nella categoria B1 ovvero quel gruppo di norme che si occupa di un aspetto specifico della sicurezza: in questo caso, l'aspetto della sicurezza trattato è la redazione del Manuale d'Istruzioni di un macchinario.

MANUALE DI ISTRUZIONI

Parte delle informazioni per l'uso fornite da un fabbricante all'utilizzatore della macchina contenente istruzioni e consigli sull'utilizzo del macchinario durante tutte le fasi del ciclo di vita.

Il manuale di istruzioni è un sottogruppo delle informazioni per l'uso.

Scopo

La presente Norma specifica i requisiti che il fabbricante di un macchinario deve seguire per la preparazione di parti relative alla sicurezza di un manuale di istruzioni. 

Questo standard fornisce maggiori dettagli rispetto ai requisiti generali riportati nella norma EN ISO 12100, soffermandosi maggiormente sulla struttura, la presentazione dei contenuti e le caratteristiche che deve avere il manuale di istruzioni di un macchinario.

Principi di Base per la Redazione

L'obbiettivo del manuale di istruzioni è di fornire, in modo chiaro ed efficace, informazioni per l'uso corretto e sicuro del macchinario; per raggiungere questo obbiettivo, durante la redazione di un manuale dovrebbe essere seguito il processo di comuncazione "Read, Think, Use" (leggi, pensa, usa).

Il manuale di istruzioni deve tener conto della tipologia di personale che utilizzerà la macchina e dovrà quindi essere:

  1. Comprensibile
  2. Semplice e Breve 

 

L'Allegato "C" della presente Norma fornisce degli esempi e raccomandazioni in riguardo. Di seguito si riportano alcuni di questi esempi:

Raccomandazione Frase Da Evitare Frase Preferita
Utilizzare la voce attiva. Assicurarsi che tutte le fonti di energia siano sezionate. Sezionare tutte le fonti di energia. 
Parlare direttamente all'utilizzatore L'operatore deve verificare che non non sia presente nessuno all'interno dell'area pericolosa. Verificare che all'interno dell'area pericolosa non vi sia nessuno
Ogni istruzione deve contenere una sola operazione.

Per ripristinare il funzionamento della macchina verificare prima ll'assenza di personale all'interno dell'area pericolosa, uscire, chiudere il cancello di accesso e premere il pulsante di reset.

Per ripristinare il funzionamento della macchina:

  1. verificare l'assenza di personale all'interno dell'area pericolosa
  2. Uscire dall'area pericolosa
  3. Chiudere il cancello di accesso
  4. Premere il pulsante di reset
Evitare parole che indeboliscano la frase E' possibile spegnere la macchina. Spegnere la macchina.
Non eliminare i verbi regolatore di pressione a 6 bar. Impostare il regolatore di pressione a 6 bar.
Utilizzare un elenco a punti se l'ordine non è fondamentale. Sulla pulsantiera principale sono presenti il pulsante di start, il pulsante di stop, il pulsante di reset e il pulsante di emergenza,

Sulla pulsantiera principale sono presenti i seguenti comandi:

  • Pulsante di start
  • Pulsante di stop
  • Pulsante di reset
  • Pulsante di emergenza
Utilizzare un elenco a numeri se l'ordine è fondamentale. Ruotare il sezionatore principale, bloccare il sezionatore in posizione mediante lucchetto, estrarre la chiave dal lucchetto.
  1. Ruotare il sezionatore principale;
  2. Bloccare il sezionatore in posizione mediante lucchetto;
  3. Estrarre la chiave dal lucchetto.
Assicurarsi che le istruzioni siano il più possibile specifiche. Controllare la pressione. Assicurarsi che la pressione sia compresa tra 5 e 10 bar.
Utilizzare la forma attiva. La pressione viene regolata dall'operatore. L'operatore regola la pressione.
Essere chiaro e specifico. Cercare di impostare la pressione corretta. La pressione non dovrebbe essere superiore a 6 bar.
Non utilizzare doppi negativi. Non eseguire manutenzione sulla macchina senza aver prima sezionato tutte le fonti di energia.
  1. Sezionare tutte le fonti di energia
  2. Eseguire le operazioni di manutenzione

 

Struttura

Avvisi e Segnalazioni:

Le avvertenze e i simboli di pericolo/sicurezza devono essere facilmente distinguibili dagli altri contenuti del manuale. L'Allegato "B" riporta dei consigli in riguardo alla formattazione degli avvisi, in modo da porre maggiore enfasi sulle informazioni più importanti.

Un metodo convenzionale è l'utilizzo di lettere in grassetto, in corsivo, box di testo e/o colori (prestando attenzione a non esagerare). Si deve evitare il più possibile l'utilizzo di testi in lettere maiuscole o di testi sottolineati.

I simboli di sicurezza devono essere conformi alle norme ISO 7000 e ISO 7010 mentre la colorazione degli avvisi deve essere conforme alla norma ISO 3864-2.

Esempio di Struttura di un Manuale di Istruzioni:

Un manuale di istruzioni dovrebbe essere strutturato nel seguente modo (laddove applicabile):

  1. Parti Fondamentali (sommario, introduzione al manuale ecc..)
  2. Sicurezza
  3. Panoramica della Macchina
  4. Trasporto, Movimentazione e Immagazzinamento
  5. Assemblaggio, Installazione e Messa in Funzione
  6. Impostazioni Originali del Fabbricante
  7. Funzionamento
  8. Ispezioni, Prove e Manutenzione
  9. Pulizia
  10. Rilevazione Guasti e Risoluzione Problemi
  11. Smontaggio e Smaltimento
  12. Allegati
  13. Indice, Glossario

 

La norma dettaglia le caratteristiche e le informazioni che dono essere riportate in ciascuno dei "paragrafi" precedentemente elencati.

Linguaggio e Formato

EN ISO 20607 - cap 6.2:

Il manuale di istruzioni deve essere fornito nella(e) lingua(e) concordata(e) con il cliente [...]

 

EN ISO 20607 - cap. 7:

Il manuale di istruzioni deve essere fornito nella(e) forma(e) concordata(e) con il cliente[...]

In linea di principio, il manuale di istruzioni può essere fornito in una o più delle forme seguenti:

  1. come pubblicazione cartacea;
  2. tramite un mezzo di archiviazione elettronica reso disponibile insieme alla macchina;
  3. accedendo a un server esterno, sito internet o percorso di archiviazione utilizzando le informazioni di accesso disponibili insieme alla macchina;
  4. accedendo a un server interno o a un percorso di archiviazione;
  5. tramite strumenti di tipo visivo e/o sonoro.

 

GT Engineering, oltre che ad effettuare l'analisi del rischio, la validazione del sistema di sicurezza e la verifica della conformità dell'equipaggiamento elettrico del vostro macchinario, realizza la documentazione tecnica e il Manuale di Istruzioni in conformità alle norme EN ISO 12100 ed EN ISO 20607.

Sicurezza nella robotica collaborativa

Non esiste un "robot collaborativo". Questa è una delle prime dichiarazioni di chi lavora nella robotica collaborativa. Il motivo è che un robot può essere progettato per un compito collaborativo, ma è l'applicazione che rende il "robot collaborativo". Lo standard di riferimento per l'applicazione collaborativa è ISO / TS 15066: 2016 - ROBOT E DISPOSITIVI ROBOTICI - ROBOT COLLABORATIVI Lo standard sarà incluso nella nuova edizione di 2 importanti standard sui robot: ISO 10218-1: Robotica - Requisiti di sicurezza per i sistemi robotizzati in ambiente industriale - Robot ISO 10218-2: R