IEC 61511: Safety instrumented systems for the process industry

IEC 61511: Safety instrumented systems for the process industry

Ultima modifica 02/04/2022

IEC 61511: Safety instrumented systems for the process industry

La serie di norme IEC 61511 nasce come l'implementazione della norma IEC 61508 nel settore dell'industria di processo. Si occupa dell'applicazione dei cosiddetti Sistemi Strumentati di Sicurezza o Safety Instrumented Systems nell'industria di processo.

I SIS sono associati ai Safety Instrumented Functions (SIF), i quali sono le funzioni di sicurezza implementate in un Safety Instrumented System (SIS). Il SIS è quindi il livello "fisico" del sistema di sicurezza, a cui corrisponde un SIF. Tipicamente, ogni SIS ha sensori di processo che misurano una variazione di funzionamento, un risolutore logico che esegue la logica funzionale ed elementi di controllo finali (ad esempio, valvole, pompe) che portano il processo (l’impianto) in uno stato sicuro.

La serie di norme IEC 61511 fornisce criteri che garantiscono l'affidabilità di SIS basati sull'uso della tecnologia elettrica, elettronica o elettronica programmabile nel settore dell'industria di processo. La serie IEC 61511 si occupa anche di una valutazione dei rischi e dei pericoli del processo (H&RA) da cui derivano le specifiche per i SIS.

 

Lo standard riconosce che i guasti sistematici provengono da errori umani e possono essere ridotti con l'implementazione di validi processi organizzativi.

La prima edizione dello standard è stata pubblicata nel 2003. La seconda edizione è stata pubblicata nel 2016. La norma ha quattro parti:

Parte 1 - È l'unica parte normativa della serie. Include la terminologia e i requisiti per le specifiche, la progettazione dell'hardware e la programmazione delle applicazioni, la messa in funzione, la validazione, il funzionamento, la manutenzione e il collaudo dei componenti SIS.

Parte 2 - È una guida informativa sulla Parte 1. Contiene l'allegato A, che fornisce una linea guida ed esempi di implementazione dei requisiti delineati nella parte 1.

Parte 3 - È una parte informativa della serie che fornisce informazioni sui metodi disponibili per eseguire la valutazione dei rischi e dei pericoli (H&RA) per determinare i requisiti di integrità, cioè il livello di integrità della sicurezza (SIL).

Parte 4 - È in realtà un rapporto tecnico. Contiene spiegazioni e motivazioni per le modifiche dall'edizione 1 all'edizione 2.

La conformità alla serie di standard IEC 61511 aiuterà a garantire un'implementazione affidabile ed efficace del SIS per raggiungere gli obiettivi di riduzione del rischio e quindi migliorare la sicurezza del processo.

La IEC 61511 è riconosciuta come una buona pratica ingegneristica nella maggior parte degli stati ed un requisito normativo sempre più richiesto negli altri paesi. Gli utenti finali dell'industria di processo dovrebbero utilizzare questa norma per sviluppare le loro procedure interne, i processi di lavoro e i sistemi di gestione. L'implementazione di un sistema di gestione del ciclo di vita SIS fornisce un modello per la gestione di persone, processi e sistemi per migliorare la sicurezza complessiva e le prestazioni operative.

Lo standard si applica quando i dispositivi che soddisfano i requisiti della serie IEC 61508 sono integrati in un sistema di sicurezza, in un'applicazione del settore dei processi. Non si applica ai produttori che desiderano dichiarare che i loro dispositivi sono adatti all'uso in SIS per il settore di processo; a tal fine, devono essere utilizzate le norme IEC 61508-2 e IEC 61508-3.

La parte normativa non contiene alcuna formula. La ragione è che lo spirito della IEC 61511-1 è quello di definire cosa deve essere raggiunto e non come raggiungerlo.

Sicurezza nella robotica collaborativa

Non esiste un "robot collaborativo". Questa è una delle prime dichiarazioni di chi lavora nella robotica collaborativa. Il motivo è che un robot può essere progettato per un compito collaborativo, ma è l'applicazione che rende il "robot collaborativo". Lo standard di riferimento per l'applicazione collaborativa è ISO / TS 15066: 2016 - ROBOT E DISPOSITIVI ROBOTICI - ROBOT COLLABORATIVI Lo standard sarà incluso nella nuova edizione di 2 importanti standard sui robot: ISO 10218-1: Robotica - Requisiti di sicurezza per i sistemi robotizzati in ambiente industriale - Robot ISO 10218-2: R