IEC 61508: Sicurezza funzionale dei E/E/PE

Safety Integrity Levels

Ultima modifica 26/03/2022

Safety Integrity Levels

Secondo la IEC 61508, i guasti possono essere classificati come guasti casuali (hardware), o come guasti sistematici. La difficoltà per chi progetta un sistema complesso, come un sistema elettronico programmabile, è determinare quanta affidabilità è necessaria per lo specifico livello di sicurezza. La norma IEC 61508 affronta questo problema sulla base di quanto segue:

  • è possibile quantificare i guasti casuali dell'hardware
  • solitamente non è possibile quantificare (e prevedere!) i guasti sistematici.

La serie IEC 61508 specifica 4 livelli di sicurezza: chiamati livelli di integrità di sicurezza o Safety Integrity Level. Il livello SIL1 è il livello più basso e il livello SIL4 è quello più alto. La norma dettaglia i requisiti necessari per raggiungere ogni livello di SIL. Questi requisiti sono più rigorosi ai livelli più alti di sicurezza, al fine di raggiungere la minore probabilità possibile di guasti pericolosi.

Un sistema di sicurezza E/E/PE di solito implementa più di una funzione di sicurezza. Se i requisiti di SIL per queste funzioni differiscono, a meno che non vi sia una sostanziale indipendenza di esecuzione tra di esse, i requisiti applicabili al più alto livello di integrità di sicurezza pertinente, si applicano all'intero sistema di sicurezza E/E/PE. 

Se un singolo sistema E/E/PE è in grado di fornire tutte le funzioni di sicurezza richieste e l'integrità di sicurezza richiesta è inferiore a quella specificata per il SIL 1, la IEC 61508 non si applica.

Come affermato in precedenza, per progettare un sistema di controllo con funzioni di sicurezza, è necessario considerare due aspetti:

  • Integrità della sicurezza dell'hardware. Ciò si ottiene soddisfacendo la misura quantificata di guasto per i guasti casuali, insieme al rispetto dei vincoli architettonici per il SIL specificato.
  • Integrità della sicurezza sistematica. Si tratta di un insieme di misure utilizzate per evitare il verificarsi di guasti sistematici. Si tratta in generale di misure qualitative con un crescente rigore, garanzia e affidabilità, più alto è il SIL.

Pertanto, la Safety Integrity si compone di Hardware Safety Integrity (in relazione ai guasti casuali) e Systematic Safety Integrity (in relazione ai guasti sistematici).

Sicurezza nella robotica collaborativa

Non esiste un "robot collaborativo". Questa è una delle prime dichiarazioni di chi lavora nella robotica collaborativa. Il motivo è che un robot può essere progettato per un compito collaborativo, ma è l'applicazione che rende il "robot collaborativo". Lo standard di riferimento per l'appli