L'Arresto di Emergenza

L'Arresto di Emergenza

UNI EN ISO 13850: 2015 Sicurezza del macchinario - Funzione di arresto di emergenza - Principi di progettazione

L'Arresto di Emergenza: EN 13850

Il Requisito Essenziale di Sicurezza e Salute (R.E.S.S.) 1.2.4.3 della Direttiva Macchine 2006/32/CE relativo all’arresto di emergenza dice che:

La macchina deve essere munita di uno o più dispositivi di arresto di emergenza, che consentano di evitare situazioni di pericolo che rischino di prodursi nell’imminenza o che si stiano producendo. [1]

Relativamente al dispositivo di arresto di emergenza, esso deve:

  •  comprendere dispositivi di comando chiaramente individuabili, ben visibili e rapidamente accessibili [2]
  •  provocare l’arresto del processo pericoloso nel tempo più breve possibile, senza creare rischi supplementari [3]
  •  quando necessario avviare, o permettere di avviare, alcuni movimenti di salvaguardia.

Una volta dato l’ordine di arresto di emergenza, lo stato di arresto deve essere mantenuto da un blocco del dispositivo di arresto di emergenza. Lo sblocco del dispositivo e il ripristino della posizione iniziale deve avvenire soltanto con una apposita manovra e non deve riavviare la macchina, ma soltanto autorizzarne la rimessa in funzione. [4]

La funzione di arresto di emergenza deve essere sempre disponibile e operativa a prescindere dalla modalità di funzionamento. [5]

I dispositivi di arresto di emergenza devono offrire soluzioni di riserva ad altre misure di protezione e non sostituirsi ad esse. [6]

Relativamente alla frase [6] della direttiva va quindi sottolineato che la funzione di arresto di emergenza è una misura di protezione complementare, quindi non va considerata come sostitutiva ad altre misure di protezione e funzioni di sicurezza. Non va usata come misura preventiva ma è da considerarsi come misura estrema alla quale ricorrere quando la situazione di pericolo è imminente o si è già verificata, NONOSTANTE SIANO GIÀ STATE ADOTTATE ALTRE MISURE DI PROTEZIONE.

Per un approfondimento su alcuni aspetti interpretativi della funzione di arresto di emergenza consigliamo l'articolo pulsanti di emergenza e la funzione di arresto di emergenza.