NFPA 70 - Edizione 2017-2020

NFPA 70 - Edizione 2017-2020

Normativa Progettazione Quadri USA

NFPA 70 - Edizione 2017-2020

È stata pubblicata ad Agosto 2016 la nuova edizione del NFPA 70 o NEC 2017, valida per il triennio 2017-2020.
Un documento importante (più di 800 pagine) che dettaglia i requisiti di progettazione e realizzazione degli impianti elettrici negli Stati Uniti.
Ci sono diversi nuovi articoli nell'edizione del NEC 2017, tra cui i seguenti:

  • Article 425 - Fixed Resistance and Electrode Industrial Process Heating Equipment
  • Article 691 - Large-Scale Photovoltaic (PV) Electric Supply Stations
  • Article 706 - Energy Storage Systems (ESS)
  • Article 712 - Direct Current Microgrids

Il contenuto di questi articoli è descritto di seguito.

Article 425 : Fixed Resistance and Electrode Industrial Process Heating Equipment

L'Articolo 425 fornisce requisiti riguardanti attrezzature per processi di riscaldamento industriale che coinvolgono l'uso resistenze elettriche ed elettrodi. Tale strumentazione deve essere "listed" ed il branch circuit in cui sono introdotte deve essere dimensionato opportunamente. Vengono inoltre specificate le modalità di installazione di tali attrezzature come ad esempio locazione, spazi di manovra ed eventuali misure di protezione da adottare.

Article 691: Large-Scale Photovoltaic (PV) Electric Supply Stations

L'Articolo 691 riguarda l'installazione di impianti fotovoltaici con capacità di generazione superiore i 5000 kW, definendo i requisiti progettazione, realizzazione e messa in funzione di tali impianti.

Article 706: Energy Storage Systems (ESS)

NFPA 70  Quadri USA

Di rilievo è l'Articolo 706 relativo ai dispositivi per l'immagazzinamento di energia, Energy Storage Systems (ESS). Sono inclusi tutti i sistemi ad installazione permanente includendo dispositivi con funzionamento elettrochimico (es. batterie), elettrolitico (es. banchi di condensatori) e infine dispositivi che immagazzinano energia cinetica (es. aria compressa).
Nella Parte 1 dell'Articolo vengono forniti i requisiti generali come ad esempio il campo di applicazione e le varie definizioni. In particolare viene stabilito che tutto l'equipaggiamento di tali sistemi di immagazzinamento deve essere "listed". Vengono forniti dettagli sugli apparecchi di manovra (interruttori, sezionatori, ecc...) da utilizzare, in particolare quali conduttori del sistema devono poter essere provvisti di un apparecchio di manovra.
La Parte 2 riguarda in modo specifico i circuiti dei sistemi di immagazzinamento di energia, in particolare il loro dimensionamento (capacità dei conduttori, protezioni da sovracorrenti e dimensionamento dei conduttori diretti verso i carichi alimentati da questi sistemi) ed il valore massimo di corrente che può circolare.
La Parte 3, 4 e 5 sono invece specifiche rispettivamente per sistemi di immagazzinamento con funzionamento elettrochimico (che possono causare problemi per via dell'acido corrosivo contenuto al loro interno), elettrolitico e cinetico.

Article 712: Direct Current Microgrids

NFPA 70  Quadri USA

L'Articolo 712, composto da 9 parti, tratta i sistemi di distribuzione in Corrente Continua (DC), includendo la sorgente di alimentazione in dc, i convertitori dc-dc, carichi dc e carichi ac alimentati da inverter dc-ac.
La Parte 1, come sempre, contiene i requisiti generali e le definizioni. Anche qui viene specificato che qualsiasi dispositivo e attrezzatura utilizzata deve essere "listed" ed approvata per usi di tipo dc.
La Parte 2 contiene le prescrizioni sui circuiti come ad esempio il dimensionamento dei conduttori per il  Feeder ed il Branch Circuit e i valori di tensione del sistema.
La Parte 3 è relativa agli interruttori e al loro corretto posizionamento sui conduttori del sistema.
La Parte 4 dettaglia i metodi di cablaggio e l'identificazione dei conduttori attivi, la messa a terra del sistema e la protezione da guasti verso terra e da archi elettrci dell'intero apparato DC.
La Parte 5 riguarda le targhe da apporre sull'impianto DC.
La Parte 6 parla dei dispositivi di protezione e specifica il dimensionamento delle protezioni da sovracorrenti, i poteri di interruzione e Short Circuit Current Rating (SCCR).