Lavoro a velocità ridotta o a forza ridotta

Lavoro a velocità ridotta o a forza ridotta

Riduzione dei Livelli di Energia

Negli anni il processo che permette di valutare i rischi e intraprendere azioni correttive è stato perfezionato e documentato in diversi standard. 
Una caratteristica importante dei metodi di riduzione del rischio proposti dalle norme riguarda la riduzione dei livelli di energia. Quando possibile, l’accesso ad un’area segregata deve essere effettuato ad energia zero attraverso l'eliminazione e l'isolamento di energia pericolosa (metodo preferito per ridurre il rischio). Tuttavia, alcune attività richiedono l'energizzazione parziale o totale per essere eseguite e per far funzionare elementi delle macchine con dispositivi di protezione disabilitati. Per queste specifiche attività, le modalità operative a energia ridotta sono un modo per ridurre il rischio per l'operatore o il personale di manutenzione.

Alcuni tipi di macchine sono soggette a norme che definiscono con precisione le modalità operative, sia in termini di valori di energia ridotta che di altre condizioni supplementari da soddisfare.
Molte altre invece, non sono coperte da uno standard specifico e pertento i produttori potrebbero non sapere quale soglia utilizzare.

Qui di seguito si riportano alcuni valori tratti dalle norme tecniche, raggruppati nel modo seguente:

- Velocità (mm / s): da utilizzare in caso di oggetti che si muovono a velocità costante (braccio del robot).

- Forza (N): in caso di pressione costante senza accellerazione dell'elemento.

- Energia Cinetica (J): da utilizzare in caso di oggetti che si muovono a velocità maggiore (cancello/protezione che cade da una certa altezza).

- Pressione (N / cm2): nel caso in cui determinate parti del corpo siano soggette al possibile danno.

velocita ridotta o forza ridotta

A titolo di esempio, ecco cosa indica esattamente lo standard ISO 14120 al punto 5.2.5.4:

Where guards are power operated, they shall not be capable of causing injury (for example, from contac pressure, force, speed, sharp edges).  
Where a guard is fitted with a protective device which automatically initiates re-opening ofthe guard, the closing force shall not exceed 150 N and the kinetic energy of the guard shall not exceed 10 J. Where no such protective device is fitted, these values shall be reduced to 75 N  and 4 J  respectively. 
These values are only applicable when a wide closing edge is used and no hazards from cutting or shearing are present. 

In generale, i valori differiscono perchè il tipo di elemento mobile dipende dal tipo di macchina. 

Il messaggio è che non esiste una soglia di energia ridotta. È necessario determinare a quali rischi sono esposti gli operatori, come possono verificarsi gli infortuni e deve sempre essere effettuata un'analisi dei rischi per giustificare i valori utilizzati.