Direttiva Macchine 2006/42/CE: Documentazione

Direttiva Macchine e la Dichiarazione di Conformità

Tutto sulla Dichiarazione di Conformità in base alla Nuova Direttiva Macchine

Direttiva Macchine e la Dichiarazione di Conformità

La Dichiarazione di Conformità deve accompagnare ogni macchina (in senso lato), unitamente alla Marcatura CE. Costituisce la certificazione legale da parte del produttore (o del suo mandatario) che la macchina è conforme con quanto previsto dalla Direttiva Macchine (e altre direttive applicabili). Dichiarazione di Conformità e Marcatura CE sono strettamente legate tra loro.

Quando assemblaggio, installazione o modifiche sono necessarie prima di mettere in funzione la macchina, la conformità con la direttiva non è richiesta finché la macchina non viene messa in servizio.

La dichiarazione deve anche essere inclusa nelle istruzioni o fornita separatamente (in quest’ultimo caso, bisogna comunque inserire nelle istruzioni un documento che dettagli i contenuti della dichiarazione stessa).

Quando la Marcatura CE attesta la conformità anche nei confronti di altre direttive, è raccomandabile redigere una sola Dichiarazione di Conformità.

La Dichiarazione di Conformità deve contenere:

  • nome e indirizzo del produttore e del rappresentante autorizzato (se necessario);
  • nome e indirizzo della persona legale, residente in UE, incaricata di compilare il Fascicolo Tecnico;
  • descrizione e identificazione della macchina;
  • dichiarazione che la macchina soddisfa quanto previsto dalla Direttiva Macchine 2006/42;
  • luogo e data;
  • nome, luogo e firma della persona incaricata di redigere la dichiarazione.

Se necessario, bisogna includere:

  • dichiarazione che attesti la conformità con altre direttive (da elencare);
  • nome, indirizzo e numero identificativo dell’organismo di notifica che ha svolto le prove e il numero del certificato della prova;
  • nome, indirizzo e numero identificativo dell’organismo di notifica che ha approvato il sistema di controllo della qualità.

Se appropriato, sebbene non necessario, si includono anche i riferimenti agli standard armonizzati usati o ad altri standard e specifiche tecniche.